National

Galaxy: an open infrastructure for biological data analysis

  • Thursday, 03 December 2020

Athena Research Center (ARC), in the context of the new series of informative and educational workshops on COVID-19 research organised as part of the OpenAIRE National Open Access Desk and ELIXIR-Greece activities, invites you to an educational webinar on Galaxy - an infrastructure for biological data analysis. 

“Galaxy: an open infrastructure for biological data analysis”

When: Thursday 3 December 2020

Time: 12.30 - 14.30 p.m EET

Language of presentations: Greek

Target audience: Researchers, Health Professionals, Academic Staff, Librarians, Students

The webinar is held in collaboration with the Biomedical Sciences Research Center “Alexander Fleming” and the Institute of Applied Biosciences of the Centre for Research and Technology Hellas. The purpose of the webinar is twofold: on the one hand to inform about best practices and tools developed for the scientific field of Biomedicine and Open Science, on the other hand to focus on implementation of best practices on data analysis through the Galaxy service while familiarising researchers with its functionalities and use. During the webinar, scientists and researchers will be able to understand the service’s basic functions as well as how they can use it in their research, focusing on COVID-19 activities. Furthermore, interactions with speakers are encouraged in the discussion session through posing questions and communicating use case scenarios that will strengthen compliance with global practices and will enhance the service’s utilization / exploitation by the Greek research community.

Programme:

12.30 - 12.40

Welcoming


Elli Papadopoulou, Athena Research Center & OpenAIRE NOAD

12.40 - 13.00

Introduction to ELIXIR-GR and Galaxy


Alexandros Dimopoulos, Research Associate, Biomedical Sciences Research Center “Alexander Fleming”

13.00 - 13.20

Presentation and demonstration of EG-CI


Thanasis Vergoulis, Research Associate, Athena Research Center

13.20 - 13.40

Demo of the Galaxy service


Fotis Psomopoulos, Researcher C’, Institute of Applied Biosciences / Centre for Research and Technology Hellas

13.40 - 14.00

Discussion and Wrap-Up

If you would like to attend the webinar “Galaxy: an open infrastructure for biological data analysis”, please subscribe here

The link to connect to the online platform will be sent to registered participants one day before the webinar.

The webinar will be recorded and all related material (slides, recordings, Q&As) will be shared with everyone afterwards.

For any questions you may have, please don’t hesitate to contact us!

  • OpenAIRE in Greece:  
  • ELIXIR-GR : link to contact
 
 
 

Fai una domanda su #COVID-19

Gli esperti rispondono

  • Friday, 27 November 2020

Questo webinar si è svolto il 27 novembre e non è più possibile inviare domande. Troverete le risposte a tutte le domande su questa pagina non appena saranno disponibili.

AMA banner def covid19

Hai curiosità su come stanno lavorando i ricercatori per affrontare la pandemia? Vuoi saperne di più su come si diffonde il contagio o sui sintomi della malattia Covid-19? Vuoi capire come leggere i dati o dove trovare fonti affidabili?

Un gruppo di esperti sarà online per due ore per rispondere a tutte le domande che riceveranno. L’evento – inserito all’interno della Notte europea dei ricercatori 2020 – è rivolto a giovani e studenti delle scuole superiori e consiste in una sessione pubblica e interattiva di domande e risposte. Le domande possono essere inviate in anticipo a questo modulo oppure potranno essere poste direttamente durante l’incontro, che si svolgerà online il 27 novembre dalle 15 alle 17. In entrambi i casi le domande saranno raccolte in forma anonima. 

Puoi leggere le domande già inviate o votare quelle che preferisci attraverso questo link.

A RISPONDERE CI SARANNO:

Maria Chironna. Epidemiologa, è in prima linea nell’affrontare l’emergenza da Covid-19 in Puglia. Professoressa  associata di Igiene all’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’, è responsabile del laboratorio di Epidemiologia molecolare e sanità pubblica dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Consorziale Policlinico, che si occupa del monitoraggio dei dati dell’emergenza in corso

Gianluigi de Gennaro. Coordinatore della ricerca scientifica internazionale sulla relazione tra inquinamento atmosferico e diffusione dell’epidemia da Covid-19. Professore associato di Chimica dell’Ambiente all’Università degli  Studi di Bari ‘Aldo Moro’ dove si occupa di qualità dell’aria e studio del respiro umano.

Emma Lazzeri. Ricercatrice, esperta di comunicazione scientifica e scienza aperta, studia i modi in cui i ricercatori si scambiano le informazioni e i risultati degli esperimenti all’interno della comunità scientifica e con il resto della società. Lavora presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Luca  Lista. Esperto di analisi di dati, fa parte del gruppo di lavoro COVIDSTAT dell’INFN per l’analisi statistica dei dati della pandemia (http://covid19.infn.it). Professore ordinario di fisica sperimentale all’Università degli Studi “Federico II” di Napoli,  è direttore della sezione di Napoli dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Graziano Pesole. Esperto in bioinformatica e genomica, è autore di studi sui genomi isolati da SarsCOv2, con cui ha contribuito all’analisi evolutiva e genomica dei ceppi isolati in Italia. Professore ordinario di biologia molecolare all’Università degli studi Aldo Moro di Bari e ricercatore associato del CNR-IBIOM.

MODERATRICE:

Tina Simoniello. Biologa e giornalista scientifica, da oltre 20 anni collabora con le pagine di medicina di Repubblica e per l’inserto di scienza e tecnologia RLab ha curato la rubrica Scienza a Scuola. È cofondatrice del giornale di scienza online Galileo, ed è stata redattrice di Scienza & Società, periodico dell’università Bocconi. È coautrice di una biografia di Rita Levi-Montalcini per l’editore L’Asino d’oro.

Comitato scientifico: 

Elisabetta Bissaldi,  

Marco Circella,  

Francesca De Leo, 

Annamaria Demarinis,  

Fabio Gargano, 

Emma Lazzeri,  

Loredana Le Pera,  

Gina Pavone,  

Stefania Petraccone, 

Allegra Via, 

RICORDATI DI COMPILARE IL QUESTIONARIO!

Praticare l’Open Science nelle scienze della Terra e dell’ambiente

  • Tuesday, 24 November 2020
    Thursday, 26 November 2020
    Tuesday, 01 December 2020
    Thursday, 03 December 2020

Un ciclo di 4 webinar per conoscere i principi della scienza aperta e approfondire aspetti e strumenti specifici per le Scienze della Terra e dell’ambiente. 

locandina OS scienze terra

L’attuale sistema delle riviste ad abbonamento con cui i ricercatori si scambiano informazioni e conoscenze limita e impoverisce il meccanismo di verifica e controllo dei risultati ottenuti da parte dei “pari” e di tutta la comunità scientifica, nonché la fertilizzazione di nuove idee. Inoltre in questo sistema si trascura di dare accesso a una parte fondamentale per il sostegno di quanto si riporta negli articoli pubblicati: i dati. 

L’Open Science è un modo di fare ricerca improntato alla trasparenza e alla collaborazione che ha l’obiettivo di eliminare le barriere di accesso e facilitare la diffusione della conoscenza. In concreto, nel quotidiano del lavoro scientifico, applicare i principi della scienza aperta può comportare l’esigenza di dotarsi di metodi e strumenti adatti che spesso sono specifici per discipline e aree di ricerca. 

Questo corso intende fornire le conoscenze di base per applicare i principi dell’Open Science e dell’Open Access alle scienze della Terra e dell’ambiente. Rivolto a docenti, ricercatori, tecnici, studenti di dottorato, assegnisti di ricerca che lavorano in questo settore, il ciclo di webinar prevede quattro lezioni di due ore e mezza ciascuna, di cui mezz’ora riservata alle domande e alla discussione. Attraverso specifici software si cercherà di favorire l’interazione e lo scambio con i partecipanti, i quali alla fine di ciascun modulo e dopo aver completato un breve questionario sugli argomenti trattati, potranno avere un attestato di partecipazione. 

Obbiettivi di apprendimento. Alla fine del corso i partecipanti:

  • saranno in grado comprendere le motivazioni alla base dell’Open Science/Open Access e le sue dinamiche;
  • conosceranno le attuali iniziative europee sull’Open Science/Open Access, e in particolare quelle legate alla loro area disciplinare;
  • avranno gli strumenti per implementare le buone pratiche dell’Open Science/Open Access nel quotidiano delle loro attività di ricerca (per esempio per la gestione e la condivisione dei dati secondo i principi FAIR, per rendere Open Access le pubblicazioni, eccetera);
  • avranno gli strumenti necessari per ottemperare agli obblighi della Commissione Europea in materia di Open Access ai dati e alla letteratura scientifica;
  • avranno le competenze di base per interagire con le  infrastrutture di ricerca nel loro settore specifico.

Programma: 

24 novembre, 14.00-16.30. Introduzione e motivazioni: Open Science e accesso ai dati scientifici.

26 novembre, 14.00-16.30. Approcci federati all’integrazione di dati scientifici multidisciplinari e servizi per l’accesso e l’utilizzo: l’esperienza dell’infrastruttura di ricerca EPOS.

1 dicembre, 14.00-16.30. Gestione dei dati della ricerca: dati Open, FAIR e DMP.

3 dicembre, 14.00-16.30. Dimostrazione pratica con strumenti e servizi per l’Open Science.

Docenti:

Daniele Bailo, INGV

Massimo Cocco, INGV

Emma Lazzeri, CNR/ISTI

Mario Locati, INGV

Alessandro Sarretta, CNR/IRPI

Comitato tecnico scientifico:

Maria Silvia Giamberini, CNR/IGG

Gina Pavone, CNR/ISTI

COVID-19: best practices, tools and contact points in Greece

  • Thursday, 05 November 2020
    Friday, 06 November 2020

“COVID-19: best practices, tools and contact points in Greece”


Athena Research Center (ARC), in the context of activities undertaken between OpenAIRE National Open Access Desk, RDA National Node and ELIXIR-GR, organises a new series of informative and educational webinars around COVID-19 research. The digital events are taking place in collaboration with the following scientific institutions: National and Kapodistrian University of Athens, National Center for Research & Technology Hellas, Hellenic Pasteur Institute, Biomedical Sciences Research Center “Alexander Fleming”, Biomedical Research Foundation of the Academy of Athens, Foundation for Research and Technology Hellas, Hellenic Academic Libraries Link, and the research infrastructure Inspired-RIs.


Τhe new series of digital events follows the first webinar held in April that aimed at collecting and promoting all efforts and knowledge around managing the virus crisis to the Greek scientific and academic community. This time, the purpose focuses, also, on knowledge exchange based on Open Science practices and on training in research data management and software development. Indicative subject areas to be covered are:


The first two informative events will be carried out on Thursday 5 November and Friday 6 November at 12.00 - 14.00 p.m EET. During these webinars, the above mentioned institutions and research infrastructures will present the latest developments regarding their activities. 


For any questions you may have, please don’t hesitate to contact us at


Programme 

covid nov 2020

 
 
 
 
Equity and inclusion: community-owned infrastructures for open science

Equity and inclusion: community-owned infrastructures for open science

A joint EIFL/COAR/OpenAIRE panel session.

  • Wednesday, 21 October 2020

Webinar jointly organised by COAR, EIFL and OpenAIRE. 

This panel:

- discussed why community/good governance is important and how that relates to equity and inclusion
- provided some concrete models of good governance that other infrastructures can adopt in their own context

 Moderator:  Kathleen Shearer (COAR)
 Panelists:

Speaker bio's:

Dominique Babini

Dominique Babini is from Argentina, holds a doctorate in political science and a postgraduate degree in information science. Open access and open science advisor, and previously repository developer and manager, at the Latin American Council of Social Sciences (CLACSO), a network of 736 research institutions in 52 countries, where she now coordinates CLACSO's open access/open science International Campaign.

Janneke Adema

Janneke Adema is an Assistant Professor in Digital Media at the Centre for Postdigital Cultures at Coventry University. In her research she explores the future of scholarly communications and experimental forms of knowledge production, where her work incorporates processual and performative publishing, radical open access, scholarly poethics, media studies, book history, cultural studies, and critical theory. She explores these issues in depth in her various publications, but also by supporting a variety of scholar-led, not-for-profit publishing projects, including the Radical Open Access Collective, Open Humanities Press, ScholarLed, and Post Office Press (POP). She is currently Co-PI on the Community-Led Open Publication Infrastructures for Monographs (COPIM) project (copim.ac.uk). You can follow her research on openreflections.wordpress.com.

Tom Olyhoek

Tom Olyhoek has been living and working  in Africa during many years. Since 2012 he is advocating open access and open science as Open Access working group coordinator for Open Knowledge International. In 2013 he became a member of the (DOAJ (Directory of Open Access Journals) advisory board who were instrumental in redefining the criteria for being indexed in DOAJ. Since 2014 he is Editor in Chief at the DOAJ. From jan 2018 his main task has been the managing of the global DOAJ ambassador program and global outreach activities including connecting to other open
communities like the Creative Commons Global Network and OCSD Net. From 2019-2021 the program has a special focus on Africa. He is also a member of Force11 where he teaches at the yearly Force11 Summer School on the topic of how to evaluate scientific quality for journals, articles and individual scholars His current research interests are, copyright and licensing in open access publishing, development of new ways to assess the quality of scholars and scholarly works and follow research in the area of soil microbiology in relation to soil health and human health (microbiome research).
OpenAIRE Week! OpenAIRE on the European and global stage

OpenAIRE Week! OpenAIRE on the European and global stage

OpenAIRE General Assembly Public Sessions

  • Tuesday, 13 October 2020

OpenAIRE on the European and global stage

 

During this session, we will provide the setting for OpenAIRE on the European and global stage. We will host a panel session where synergies with international, regional and national activities will be discussed.

Panel: European – National – International alignment. The panel will examine the shared building blocks for OS, around policy and infrastructure and identify key takeaways:

Q&A

OpenAIRE Week: Kick off

OpenAIRE Week: Kick off

OpenAIRE General Assembly Public Sessions

  • Monday, 12 October 2020

Kick off    

Practical implementation is the next step in making Open Science work. How can this work at an international and European level, and what does this mean in terms of implementing EOSC? In this webinar, The audience will get a first-hand look at the draft UNESCO recommendation on Open Science and partnership for Open Science. The session will also outline the role of OpenAIRE in EOSC and then will focus on national efforts to implement elements of EOSC at national level.

  • Welcome - Yannis Ioannidis, Athena Research Centre, Director of OpenAIRE AMKE 
  • UNESCO Open Science Recommendations - Ana Persic, Section for Science Policy and Partnerships - Division of Science Policy and Capacity-Building Natural Sciences Sector, UNESCO
  • OpenAIRE in EOSC - Natalia Manola, OpenAIRE Director 
  • Five National Perspectives by OpenAIRE NOADs 
    • Pauli Assinen, University of Helsinki
    • Biljana Kosanovic, University of Belgrade
    • Sylvia Koukounidou, University of Cyprus
    • Pedro Principe, University of Minho
    • Inge Van Nieuwerburgh, University of Ghent

Open Science e COVID-19. Collaborare per contrastare la pandemia

Una serie di webinar e tutorial sulla condivisione dei dati su COVID-19

  • Tuesday, 21 July 2020
    Monday, 16 November 2020

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha reso evidente la necessità di collaborare a livello globale. Per trovare soluzioni rapide ed efficaci alla pandemia è doveroso condividere nel modo più aperto possibile dati, pubblicazioni, software e altre tipologie di risultati scientifici. Se ne parlerà in una serie di webinar e tutorial organizzati dai nodi italiani di OpenAIRE, ELIXIR, RDA e EOSC Pillar.

I webinar hanno l'obiettivo di sensibilizzare la comunità scientifica sull’importanza della condivisione dei dati per monitorare l’evoluzione della pandemia Covid-19 e, soprattutto, per la ricerca di una cura efficace. Saranno messe in evidenza disomogeneità e incongruenze nella raccolta dei dati molecolari, epidemiologici e clinici, per poi illustrare strumenti e buone pratiche dell’Open Science e dell’Open Access. 

I tutorial saranno eventi formativi in cui si mostreranno soluzioni specifiche per condividere diversi tipi di dati omici e altri prodotti della ricerca, quali software di analisi e protocolli.

È necessario registrarsi per partecipare e per anticipare eventuali domande ai relatori. Il link per la registrazione si trova di seguito, sotto ciascun incontro.

Webinar: Covid-19 e condivisione del dati: perché in Italia si fa troppo poco? Seconda edizione. Lunedì 16 novembre 2020, ore 15:00 (CEST) | 2 ore

banner seconda edizione covid19 2

Destinatari: Ricercatori, clinici, tecnici, componenti del nodo italiano di RDA, coinvolti nella raccolta, la produzione, l’analisi dei risultati della ricerca di Covid-19 (dati, pubblicazioni, software, ecc…). 

Il webinar è la seconda edizione di quanto trasmesso a fine luglio e intende ribadire la necessità di un cambio di rotta a favore della collaborazione tra i ricercatori. Si tornerà a trattare dell'urgenza di aderire a un modello di scienza aperto e collaborativo e degli aspetti specifici dell’Open Science per le ricerche su Covid-19. Inoltre verranno illustrate le principali iniziative europee per la condivisione di dati e risultati di ricerca all'interno della comunità scientifica.

Programma:

  • Allegra Via, ricercatrice CNR, coordinatrice della piattaforma di Training di ELIXIR-IT: “Le principali iniziative europee per la condivisione di dati e dei risultati della ricerca a supporto della comunità scientifica. ELIXIR (portale dati Covid-19), OpenAIRE, RDA”; slide della seconda edizione.
  • Emma Lazzeri, ricercatrice CNR, Coordinatrice OpenAIRE NOAD e nodo italiano RDA: “L'efficacia del modello Open Science e il suo metodo di cooperazione nel contesto della pandemia in corso”; slide della seconda edizione.
  • Graziano Pesole, Coordinatore di ELIXIR-IT, Professore UNIBA, associato CNR-IBIOM: “La condivisione dei dati al tempo del Covid-19: sfide e opportunità per l’Italia. Ruolo e azioni di ELIXIR”; slide della seconda edizione
  • Discussione.

Alla discussione parteciperà Sara Casati, eticista nella ELSI services and Research Unit di BBMRI ERIC.

Per iscriversi usare questo link.

Webinar: Covid-19 e condivisione del dati: perché in Italia si fa troppo poco? Prima edizione. Martedì 21 Luglio 2020, ore 17:00 (CEST) | 2 ore

Webinar: Covid-19 e condivisione dei dati. Il problema dei dati epidemiologici

Data da definire.

Come aggiornare il dato dei nuovi contagi da Covid-19 se le regioni non seguono protocolli uniformi nella somministrazione dei test diagnostici? Siamo di fronte all’assenza di un sistema di monitoraggio univoco tra le regioni. Il webinar vuole essere occasione di confronto e discussione, a partire da alcune delle incongruenze emerse nelle raccolta e gestione dei dati epidemiologici.

Relatori e programma: da definire.

Webinar: Covid-19 e condivisione dei dati. Risorse e strumenti per i dati clinici.

Data da definire

Come sarebbe opportuno procedere per standardizzare la raccolta e la gestione dei dati clinici sull’epidemia da Covid-19, in modo da rendere più efficace il monitoraggio e dunque le politiche sanitarie pubbliche? In questo webinar si mostreranno alcune incongruenze nella raccolta dei dati clinici e si mostreranno i protocolli e le linee guida proposte  dall’Organizzazione mondiale della sanità, dal COVID19 data portal della Commissione europea e le raccomandazioni della Research Data Alliance.

Relatori e programma: da definire.

Tutorial: Covid-19 e condivisione dei dati. Come gestire i dati omici - prima e seconda parte

Date da definire

Due tutorial saranno dedicati ai diversi tipi di dati “omici” rilevanti per lo studio e l’analisi di SARS-CoV-2 (e.g.: virus/host genomics, transcriptomics, proteomics, structural data) e per ciascuno di essi saranno mostrati:

  • i vantaggi della condivisione dei dati
  • raccomandazioni/linee-guida/procedure per il processamento e la condivisione dei dati in archivi pubblici
  • come rendere i dati FAIR (Findable, Accessible, Interoperable, and Reusable)
  • sfide e aspetti da tenere in considerazione

Relatori e programma: da definire.

Tutorial: Covid-19 e condivisione del software. Protocolli e altri strumenti per l’analisi di dati.

Data da definire

La ricerca scientifica è spesso possibile grazie ai vari software di analisi dei dati. Questi, tuttavia, non sempre sono sviluppati, manutenuti e condivisi in modo da assicurare qualità e riproducibilità. In questo tutorial saranno esposti in modo pratico e concreto best practices e linee guida per applicare i principi dell’Open Science ai vari strumenti per l’analisi dei dati. 

Relatori e programma: da definire.

Comitato Organizzatore:

Francesca De Leo CNR-IBIOM

Emma Lazzeri CNR-ISTI

Loredana Le Pera CNR-IBIOM (e CNR-IBPM)

Gina Pavone CNR-ISTI

Allegra Via CNR-IBPM

Intellectual Property and Open Science: Legislation - Practices

  • Thursday, 09 July 2020

IPR webinar final

The National Open Access Desks in Greece and Cyprus organise the last webinar of the Summer season. NOADs will be back with new webinars with the start of the academic year 2020-2021, in September.

This month the focus is on Intellectual Property Rights (IPR) for the academic and research community to learn about latest developments at policy level and how they are applied.

OpenAIRE Webinar: “Intellectual Property and Open Science: Legislation - Practices”

When? Thursday, 9 July 2020

Time? 11.00 am - 12.00 pm EEST


Language of the presentation: Greek

Audience: Researchers, Research Performing Organisations, Research Funding Organisations, Librarians

We are pleased to announce that guest speaker of this webinar is legal expert Prodromos Tsiavos, Legal Adviser of "Athena" Research & Innovation Center.

The purpose of the webinar is to provide a brief overview of policies and the European legislation around IPR as well as to show how these might influence the designing of institutional and national Open Science policies. In this regard, emphasis will be given to Directive 2019/790 on intellectual property in the Digital Single Market, Directive 2019/1024 on Open Data, the European Data Policy, the White Paper on Artificial Intelligence, and the European Commission's proposal for the EOSC Partnership. All of the aforementioned policy and legislative texts will be discussed in the context of broader European Digital Policies. Finally, it will be examined how they can lead to concrete actions for improving and strengthening policies at institutional and national level.

The webinar will be recorded and all related material (slides, recordings, Q&As) will be shared with everyone afterwards.

For any questions you may have, please don’t hesitate to contact us!

      - Ελλάδα   openaire['at']athena-innovation.gr

      - Κύπρος   openaire-cy['at']ucy.ac.cy

 
 
 
 
 
 

Transformative agreements in Italy

  • Friday, 26 June 2020

La crisi COVID ha reso ancor più evidente la necessità dell'accesso immediato alla ricerca scientifica.

Sulla spinta delle istanze Open Science e Open Access, anche il mondo della contrattazione per le risorse elettroniche sta cambiando.

I "transformative agreements" sembrano essere lo strumento con il quale gestire in modo efficace la transizione all'accesso aperto e immediato.

Ma cosa sono di preciso i contratti trasformativi? E come si sta muovendo l'Italia?

OpenAIRE organizza un webinar per fare il punto sulla situazione, il 26 giugno, alle 11.

Ne discuteremo con 

- Colleen Campbell, OA2020: Cosa sono i contratti trasformativi e il loro contesto internazionale (30 minuti)

- Nino Grizzuti, coordinatore CARE CRUI: La stagione degli accordi trasformativi. Il contributo CRUI-CARE (15 minuti)

I restanti 15 minuti saranno dedicati alle domande.

Per motivi organizzativi è necessario registrarsi. Il form consente ai partecipanti di anticipare eventuali domande ai relatori.

IL LINK PER PARTECIPARE VERRÀ COMUNICATO VIA EMAIL AGLI ISCRITTI UN’ORA PRIMA DELL’INIZIO

Transformative agreements: a che punto siamo

Transformative agreements: a che punto siamo

  • Friday, 26 June 2020

La crisi COVID ha reso ancor più evidente la necessità dell'accesso immediato alla ricerca scientifica.

Sulla spinta delle istanze Open Science e Open Access, anche il mondo della contrattazione per le risorse elettroniche sta cambiando.

I "transformative agreements" sembrano essere lo strumento con il quale gestire in modo efficace la transizione all'accesso aperto e immediato.

Ma cosa sono di preciso i contratti trasformativi? E come si sta muovendo l'Italia?

OpenAIRE organizza un webinar per fare il punto sulla situazione, il 26 giugno, alle 11.

Ne discuteremo con 

  • Colleen Campbell, OA2020: Cosa sono i contratti trasformativi e il loro contesto internazionale (30 minuti)
  • Nino Grizzuti, coordinatore CARE CRUI: La stagione degli accordi trasformativi. Il contributo CRUI-CARE (15 minuti)

I restanti 15 minuti saranno dedicati alle domande.

Per motivi organizzativi è necessario registrarsi. Il form consente ai partecipanti di anticipare eventuali domande ai relatori.

IL LINK PER PARTECIPARE VERRÀ COMUNICATO VIA EMAIL AGLI ISCRITTI UN’ORA PRIMA DELL’INIZIO.

Il materiale del webinar verrà reso disponibile su questa pagina alla fine dell'evento.

Plan S: Taking stock of the current situation and new developments

Plan S: Taking stock of the current situation and new developments

  • Wednesday, 27 May 2020

This OpenAIRE Policy and Legal Task Force webinar focuses on recent developments around Plan S. Johan Rooryck, cOAlition S Open Access Champion, talks about cOAlition S and what Research funding organizations in cOAlition S want; research visibility; Plan S: strong principles; implementation guidance: key challenges, routes to compliance, transformative arrangements; implementation: developing a Journal Checker Tool; working with key stakeholders: researchers, early career researchers, publishers, universities; and other activities: transparent pricing and Fair Open Access Alliance (FOAA), non-APC funding models and cOAlition S office. Niamh Brennan, Trinity College Dublin and OpenAIRE NOAD in Ireland, talks about Ireland’s experience with its National Open Science Strategy and Plan S: the scholarly publishing landscape in Ireland, Ireland’s Open Access Repository Network and National Open Access Research Portal http://rian.ie, HRB Open Research, National Open Research Forum, mapping national OA Policy to Plan S (1st iteration), National Framework on the Transition to an Open Research Environment – ‘Plan S-friendly’ – but its primary concern is to be more ‘Irish research-friendly, ‘AmeliCA-friendly’ – in terms of its emphasis on academy-based infrastructures and on  alternatives to fee-based publishing and supportive of scholarly communication initiatives in the Global South, stressing equity, bibliodiversity and revisiting the issues of copyright and licences, immediate Open Access & Choice of Open Access Route calling to end publisher embargoes on researchers self-archiving their AAMs, and diamond publishing. The webinar recording also includes questions and discussion.

OpenAIRE PROVIDE Dashboard for Turkish repository managers

OpenAIRE PROVIDE Dashboard for Turkish repository managers

  • Wednesday, 20 May 2020
This webinar highlights the functionalities of the PROVIDE Dashboard, new developments and features.
bilingual webinar (English and Turkish)
Accesso aperto nelle scienze della Terra e dell’ambiente

Accesso aperto nelle scienze della Terra e dell’ambiente

Un seminario sull’Open Science e gli strumenti per aprire la conoscenza

  • Thursday, 14 May 2020

Organizzato da IGG e ISTI attraverso il National Open Access Desk di OpenAIRE, il seminario intende guardare al mondo dell’Open Science dal punto di vista specifico delle scienze della Terra e dell’ambiente.

Quali sono le ragioni alla base delle politiche europee sull’Open Science e come si declinano nello specifico delle scienze della Terra? Nel seminario in programma per il 14 maggio si parlerà delle motivazioni che spingono ad adottare pratiche per rendere la scienza più aperta e trasparente, con un taglio disciplinare specifico, quello appunto delle discipline della Terra e dell’ambiente. 

Il seminario Open Science: come dare accesso aperto alla conoscenza, Un focus sulle scienze della Terra e dell’ambiente affronterà gli aspetti di base e fornirà alcuni strumenti pratici, tra cui:

  • le motivazioni alla base dell’Open Science
  • l’Open Access alla letteratura scientifica
  • la gestione dei dati della ricerca (aspetti legali, dati FAIR e dati open)
  • l’Open Science e le infrastrutture europee per le scienze della Terra e dell’ambiente.

Saranno fornite indicazioni su strumenti e buone pratiche utili a inserire la scienza aperta nel ciclo quotidiano della ricerca, mostrandone i vantaggi e le implicazioni etiche. Una parte del seminario sarà dedicata agli obblighi previsti dai finanziamenti della Commissione Europea in H2020 e nel prossimo programma quadro Horizon Europe. Inoltre si getterà uno sguardo ai  passi compiuti in questi anni dalla Commissione Europea a favore della Open Science, anche attraverso la costituzione di Infrastrutture di ricerca dedicata alle scienze della Terra e dell’ambiente.

Il seminario durerà 1 ora e 30 minuti, seguiti da altri 30 minuti per le domande e la discussione.

Il seminario è pensato per ricercatori afferenti al dipartimento di scienze della Terra e dell’ambiente del CNR e in generale per tutto il personale di ricerca che lavora su progetti finanziati dalla Commissione Europea.

Docenti: Emma Lazzeri (CNR-ISTI, Pisa), Mariasilvia Giamberini (CNR-IGG) e Gina Pavone (CNR-ISTI, Pisa)

Appuntamento al 14 maggio, dalle 11:00 alle 13:00.

Compilando questo form potrete registrarvi e ottenere il link per assistere al webinar 

La registrazione del webinar, le slide e tutto il materiale di supporto saranno resi accessibili attraverso questa pagina.

GDPR and Research: Where We Stand

  • Monday, 04 May 2020

 

 

The National Open Access Desks in Greece and Cyprus, continue their webinar series to inform about key Open Science issues in support of their scientific and academic communities’ needs. This month, the focus is on the General Data Protection Regulation - GDPR and its application to the research process.

OpenAIRE Webinar: “GDPR and Research: Where We Stand”

When: May 4, 2020

Time: 11:00 a.m. - 12:00 p.m. EEST


Language of Presentation: Greek

Target Audience: Librarians, Academics, Researchers, Students


We are pleased to announce that the guest speaker of this webinar is legal expert Prodromos Tsiavos, Legal Adviser of "Athena" Research & Innovation Center and OpenAIRE.

The GDPR complexity resulted in the need to better understand the regulation’s provisions and how it is applied in the research conduct, also in line with Open Science. The purpose of the webinar is to analyze important issues surrounding the application of the Regulation at all stages of the research lifecycle. More specifically, the webinar will examine the following:

  • The basic concepts of GDPR
  • The exception for scientific research
  • Special categories of personal data
  • Management of personal data within the research cycle
  • Digital services for Open Science and GDPR
 
 
 
 
OpenAIRE
flag black white lowOpenAIRE-Advance receives
funding from the European 
Union's Horizon 2020 Research and
Innovation programme under Grant
Agreement No. 777541.

Subscribe

  Unless otherwise indicated, all materials created by OpenAIRE are licenced under CC ATTRIBUTION 4.0 INTERNATIONAL LICENSE.
OpenAIRE uses cookies in order to function properly. By using the OpenAIRE portal you accept our use of cookies.